Smarrimento bagaglio

Cosa fare se il mio bagaglio aereo viene smarrito dalla compagnia di volo?

Se all’arrivo a destinazione non viene riconsegnato il bagaglio aereo registrato (per bagaglio registrato si intende quello imbarcato al check-in per il quale viene emesso il “Talloncino di Identificazione Bagaglio”) è necessario compilare un rapporto di accertamento dello smarrimento.
La constatazione dell’evento deve essere effettuata presso gli uffici Lost and Found dell’aeroporto di arrivo prima di lasciare l’area di riconsegna bagagli.
Basta utilizzare l’apposito modulo comunemente denominato PIR (Property Irregularity Report).

Cosa è importante conservare per ottenere il rimborso?

  • biglietto aereo personale.
  • biglietto del bagaglio aereo (TAG).
  • scontrini delle spese di prima necessità  sostenute.

In che modo vi fornisco le informazioni per ottenere il rimborso?

Semplicissimo.

Compila la form del nostro sito in tutte le sue parti oppure telefona ad uno dei nostri numeri.

Risponderemo ad ogni tua domanda e potrai immediatamente richiedere il nostro intervento.

Raccogli subito notizie e documenti necessari, sarà  più semplice far valere i tuoi diritti!

  • Codice di prenotazione del volo (in caso di acquisto via internet)
  • Originale della ricevuta (in caso di biglietto cartaceo).
  • Originale del PIR (Property Irregularity Report) rilasciato in aeroporto.
  • Originale del talloncino di identificazione del bagaglio (TAG).
  • Prova del pagamento dell’eccedenza bagaglio (se avvenuto).
  • Elenco di tutti gli oggetti contenuti nel bagaglio (in caso di bagaglio smarrito).
  • Elenco dell’eventuale contenuto mancante nel caso di bagaglio ritrovato.
  • Originali degli scontrini e/o ricevute fiscali nei quali sia riportata la tipologia della merce acquistata (in relazione alla durata dell’attesa) in sostituzione dei propri effetti personali contenuti nel bagaglio.
  • Indicazione delle coordinate bancarie complete dove ricevere il bonifico: nome del titolare del conto corrente, nome e indirizzo della banca, codici IBAN, ABI, CAB, numero di C/C.
  • codice SWIFT (in caso di conto estero).

Se i suddetti dati non si riferiscono all’intestatario della pratica, specificare anche l’indirizzo di residenza, numero di telefono, numero di fax (se disponibile), indirizzo e-mail (se disponibile).

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0