Rimborso per Volo Cancellato

Il tuo volo è stato cancellato? Ottieni GRATUITAMENTE il rimborso per la cancellazione del volo !!!

volo cancellato rimborsoSe, nonostante la prenotazione, la compagnia aerea cancella il volo non effettuando il tragitto, I PASSEGGERI SONO GARANTITI da direttive, convenzioni, norme e leggi europee (Reg. Com n.261/2004 e Reg. Com. n.889/2002) a tutela dei diritti del viaggiatore che riconoscono il diritto ad un rimborso. L’importo del rimborso, varia in base alla tratta ed è compreso tra i 250 e i 600 Euro (diritto alla compensazione pecuniaria).

LA COMPAGNIA AEREA NON RIPROTEGGE

Se la compagnia che ha cancellato il volo non riprotegge (cioè non riprenota sul primo volo disponibile o in una data successiva), deve garantire il diritto alla compensazione pecuniaria (tra 250 e 600 euro) e deve rimborsare il costo del biglietto aereo. Inoltre, oltre al rimborso volo cancellato, qualora fosse possibile concordare un ricollocamento in altro volo, la compagnia aerea deve fornire i seguenti servizi:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
  • adeguata sistemazione in albergo nel caso in cui siano necessari uno o più’ pernottamenti;
  • trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
  • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o mail.

Nel caso in cui la compagnia non dovesse fornire tali servizi, TUTTE LE SPESE SOSTENUTE E CERTIFICATE (conservare tutti gli scontrini!) dovranno essere rimborsate!

CASI IN CUI CESSA IL DIRITTO ALLA COMPENSAZIONE PECUNIARIA – RISARCIMENTO:

  • la compagnia aerea dimostra che la cancellazione volo è stata causata da circostanze eccezionali (avverse condizioni meteorologiche, allarmi per la sicurezza, scioperi, etc.);
  • il passeggero è stato informato della cancellazione voli:con almeno due settimane di preavviso;
  • nel periodo compreso tra due settimane e sette giorni prima della data di partenza e nel caso in cui venga offerto un volo alternativo con partenza non più di due ore prima rispetto all’orario originariamente previsto e con arrivo presso la destinazione finale al massimo quattro ore dopo l’orario originariamente previsto;
  • meno di sette giorni prima e nel caso in cui venga offerto un volo alternativo con partenza non più di un’ora prima dell’orario originariamente previsto e con arrivo presso la destinazione finale al massimo due ore dopo l’orario originariamente previsto.

NOTA BENE:

Il pagamento della compensazione non impedisce ai passeggeri di effettuare una richiesta di rimborso del danno ulteriore, soggettivo, subito a causa del disservizio Il termine entro il quale è possibile richiedere il rimborso è 2 anni dall’avvenuta cancellazione del volo.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0